CASINI-LEONCINI: SUBITO MISURE URGENTI A SOSTEGNO DELLE ATTIVITÀ COMMERCIALI PER LA RIAPERTURA

In evidenza

VENERDÌ 15 MAGGIO 2020 16.29.53

Roma: Casini-Leoncini (Iv), misure urgenti sostegno attivita’ commerciali per riapertura

NOVA0877 3 POL 1 NOV Roma: Casini-Leoncini (Iv), misure urgenti sostegno attivita’ commerciali per riapertura Roma, 15 mag – (Nova) – L’emergenza Coronavirus ed il prolungato periodo di lockdown “ha compromesso forse irrimediabilmente la vitalita’ delle numerose attivita’ commerciali sul territorio di Roma, accrescendo i timori e l’angoscia degli esercenti nei confronti di un futuro sempre piu’ incerto”. Lo dichiarano in una nota congiunta i due esponenti di Italia viva e assessori al Commercio e Attivita’ produttive del II e III Municipio, Valerio Casini e Francesca Leoncini. “In attesa di chiarimenti sui protocolli di sicurezza e di una disciplina sugli orari finalmente libera e rispettosa delle reali esigenze degli esercizi commerciali – spiegano – riteniamo che sia quanto mai urgente ed improcrastinabile adottare misure concrete a sostegno delle attivita’ commerciali della Capitale, come abbiamo sostenuto oggi durante la riunione della commissione capitolina Commercio presieduta dal consigliere Andrea Coia in cui si e’ discussa la proposta di deliberazione di modifica del Regolamento di concessione Osp della maggioranza e delle opposizioni”.
In queste settimane, spiegano ancora i due esponenti di Italia viva e assessori al Commercio e Attivita’ produttive del II e III Municipio, Valerio Casini e Francesca Leoncini, “abbiamo incontrato le associazioni di commercianti e di categoria ed accolto le loro sollecitazioni per provvedimenti urgenti a sostegno delle loro attivita’, come l’ampliamento dell’occupazione di suolo pubblico e l’abbattimento delle procedure per il rilascio delle nuove concessioni. Si tratta di misure imprescindibili per la sopravvivenza stessa di questi esercizi, in particolar modo per le attivita’ di somministrazione che, soprattutto nel centro storico, rischiano di soffrire una crisi ancora piu’ drammatica per l’assenza del turismo. Per questo ci auguriamo che la Commissione capitolina commercio, la cui riunione di oggi con la proposta presentata arriva gia’ in ritardo rispetto ai drammatici problemi da affrontare, non perda ulteriore tempo e imprima un’accelerazione al processo di approvazione di provvedimenti quantomai urgenti per l’economia ed il lavoro della Capitale”. (Com) NNNN