GIOVEDÌ 8 FEBBRAIO: EUGENIO PATANÉ E LORENZA BONACCORSI IN III MUNICIPIO

Giovedì 8 febbraio alle 18.30 presso la “Domus Urbis” di via della Bufalotta 550 Eugenio Patané, candidato al Consiglio regionale del Lazio e Lorenza Bonaccorsi, candidata alla Camera dei Deputati (collegio 3) incontrano i cittadini del III Municipio,

A seguire rinfresco

Annunci

MUNICIPIO III, LEONCINI-PATANÉ (PD): “SUBITO IN AULA MOZIONE

_03 feb 10:54 – OMNIROMA_

*Omniroma-MUNICIPIO III, LEONCINI-PATANÉ(PD): “SUBITO IN AULA MOZIONE*

SFIDUCIA CAPOCCIONI” (OMNIROMA) Roma, 03 FEB – “Con l`arrivo della tredicesima firma è stata finalmente protocollata la mozione di sfiducia alla Presidente del IIIMunicipio Roberta Capoccioni.La disastrosa avventura targata M5S alla guida del III Municipio giunge così al suo desolante epilogo: incapace di fornire risposte ai numerosi problemi del territorio, dai rifiuti alla sicurezza, dal decoro alla manutenzione delle strade, la Capoccioni, fedelissima di Roberta Lombardi, ha cercato inutilmente di salvaguardare almeno la propria poltrona”: lo dichiarano in una nota congiunta Francesca Leoncini, Consigliera Pd del III Municipio ed Eugenio Patané, candidato del Pd al Consiglio Regionale del Lazio.”Ma dopo la perdita di ben quattro consiglieri passati dai banchi della maggioranza a quelli dell`opposizione e l`elezione di un Presidente del Consiglio in quota alle opposizioni – aggiungono Leoncini e Patanè – chiediamo ora che la mozione di sfiducia arrivi presto in Aula per certificare il fallimento politico e amministrativo della giunta Capoccioni, porre fine alla tragicomica esperienza amministrativa del M5S in IIIMunicipio e dare di nuovo la voce ai cittadini”.red 031054 FEB

MUNICIPIO III: LE OPPOSIZIONI ELEGGONO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, FRANA IL M5S

Dopo mesi di inefficienza e incapacità amministrativa, la perdita di ben 4 consiglieri transitati dalla maggioranza all’opposizione e le figuracce compiute durante la discussione del Bilancio culminate con le dimissioni del Presidente dell’Aula, arriva oggi la prima certificazione della fine della maggioranza del M5S in III Municipio: le opposizioni con 13 voti contro i 12 della ormai ex maggioranza eleggono il loro Presidente del Consiglio municipale. Non era mai successo prima! Alla Presidente Capoccioni e al M5S, responsabili di questo desolante primato negativo, non resta che prendere atto della realtà e rassegnare le dimissioni liberando il Municipio e dando così nuovo la parola ai cittadini #capoccionidimissioni #freemunicipiotre

MUNICIPIO III. GRUPPO PD: FALLIMENTO CAPOCCIONI EVIDENTE, VADA A CASA

MUNICIPIO III. GRUPPO PD: FALLIMENTO CAPOCCIONI EVIDENTE, VADA A CASA

(DIRE) Roma, 15 dic. – “Con l’addio del consigliere Valerio

Scamarcia al M5S, il terzo in questa settimana, la crisi politica

dell’esperienza di governo grillina del Municipio III e’

irreversibile. Siamo di fronte a una diaspora inarrestabile,

dovuta solo all’incapacita’ e al fallimento della Giunta della

presidente Capoccioni, che in Consiglio ora e’ ufficialmente

all’opposizione, non avendo piu’ i numeri per governare. Un

risultato raggiunto in 18 mesi di fallimenti per il territorio:

la cancellazione di importanti opere pubbliche, la chiusura di

servizi, nessun progetto per le scuole e per gli spazi pubblici,

nessun ascolto del territorio. Ora sono al capolinea, la

Capoccioni ne tragga le dovute conseguenze e vada a casa.

È quanto dichiarano in una nota i consiglieri Pd del Municipio Roma

III, Paolo Marchionne, Yuri Bugli, Francesca Leoncini e Federica

Rampini.

MUNICIPIO III. GRUPPO PD: CAPOCCIONI SI FERMI, NO A SFRATTO CONSULTA HANDICAP

MUNICIPIO III. GRUPPO PD: CAPOCCIONI SI FERMI, NO A SFRATTO CONSULTA HANDICAP

Apprendiamo con stupore che tra le tante questioni di cui dovrebbe occuparsi il Municipio III in questi giorni i solerti amministratori M5S guidati dalla presidente Capoccioni abbiano scelto una priorita’ assoluta: sfrattare la Consulta municipale per i cittadini con handicap dai locali…

del Municipio! La Consulta dell’handicap del III e’ una delle piu’ longeve e attive delle citta’, ragione per la quale a partire dal 2012 ha avuto a disposizione una stanza nella sede di piazza Sempione, per le esigenze del proprio funzionamento. Forse questo sara’ sfuggito ai grillini, che la nostra consulta sia un organismo istituzionale, che da sempre ha svolto funzioni di critica, suggerimento alle amministrazioni in carica e promozione della difesa dei diritti delle persone con disabilita’ del nostro territorio e proprio per queste ragioni e’ ospitata in una sede istituzionale. Tutto troppo complicato evidentemente. La presidente Capoccioni si occupi delle questioni urgenti del territorio, se ne e’ capace, e lasci stare la Consulta. Se esiste un reale problema di spazi, cosa improbabile, siamo pronti a lasciare la stanza assegnata al gruppo Pd”. E’ quanto dichiarano i consiglieri Pd del III Municipio di Roma, Paolo Marchionne, Yuri Bugli, Francesca Leoncini e Federica Senza Bavaglio Rampini.