ATTIVITÀ COMMERCIALI: CONSENTIRE LA RIAPERTURA IL PRIMA POSSIBILE IN CASO DI CONDIZIONI ADEGUATE

In evidenza

Se le condizioni generali dell’emergenza sanitaria lo permetteranno e se i contagi si abbasseranno, penso che sia giusto consentire alle attività commerciali di poter riaprire il prima possibile, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza.
Ne ho parlato con la giornalista Oriana Mariotti di “in 20 righe https://www.in20righe.it/2021/03/22/scuole-e-negozi-riapertura-prima-di-pasqua-un-vero-rebus/?amp=1

LUNEDÌ 22 MARZO: CHIUSURA STRAORDINARIA DEGLI UFFICI DI VIA FRACCHIA

In evidenza

Lunedì 22 marzo gli uffici di via U. Fracchia rimarranno chiusi al pubblico per consentire le procedure di sanificazione per prevenire il contagio da Covid 19.

Gli uffici riapriranno regolarmente al pubblico martedì 23.

I cittadini che avevano preso un appuntamento per lunedì 22 marzo, potranno recuperare l’appuntamento inviando una mail a uno degli indirizzi presenti sul sito istituzionale del Municipio al link https://www.comune.roma.it/web/it/informazione-di-servizio.page?contentId=IDS752364

8 MARZO 2021: LEONCINI-SCAZZOCCHIO (ITALIA VIVA ROMA) , LAVORO E IMPRESA, SI RIPARTA DALLE DONNE

In evidenza

8 marzo: Leoncini-Scazzocchio (Iv Roma), lavoro e imprese, si riparta da ruolo donne NOVA0242 3 POL 1 NOV
8 marzo: Leoncini-Scazzocchio (Iv Roma), lavoro e imprese, si riparta da ruolo donne
Roma, 08 mar – (Nova) – “A un anno di distanza dallo scoppio
della pandemia e del primo lockdown, i dati Istat e delle
Camere di commercio ci dicono che le donne hanno pagato il
prezzo piu’ alto della crisi innescata dall’epidemia da
Covid”. Lo dichiarano in una nota Francesca Leoncini
responsabile della Segreteria di Italia Viva Roma per
commercio, impresa e turismo e Bruno Scazzocchio,
responsabile Lavoro e Professioni. “I dati Istat del terzo
trimestre del 2020 relativi all’occupazione nel Lazio ci
rivelano che tra i 116mila addetti licenziati ben 61mila
sono lavoratrici, dati che si aggiungono a quelli allarmanti
sui soggetti inattivi (piu’ che doppi rispetto agli uomini)
e all’azzeramento della crescita e alla perdita di imprese a
guida femminile. Riteniamo che nella giornata dell’8 marzo
sia importante ricordare che il ruolo delle donne nel lavoro
e nell’impresa sia motore imprescindibile per la ripartenza
dell’economia e dello sviluppo a Roma e nel Lazio”. (Com)
NNNN

FONDI PER LA RISTORAZIONE

In evidenza

Sono disponili i fondi per le attività di ristorazione

MARTEDÌ 8 SETTEMBRE: LA SEDE DI VIA FRACCHIA CHIUSA AL PUBBLICO

In evidenza

Oggi la sede del Municipio III di via Fracchia resterà chiusa per consentire la sanificazione degli ambienti di lavoro in seguito ad un caso di Covid. Il Direttore del Municipio ha attivato immediatamente il protocollo sanitario da adottare in questi casi per tutelare la salute dei lavoratori.

Sul sito del Municipio a questo link verrà comunicata la data di riapertura.

TRASPORTI: DI EGIDIO-LEONCINI (Iv) FINALMENTE RIMBORSI COVID ABBONAMENTI ATAC

In evidenza

Trasporti: Luca Di Egidio – Francesca Leoncini (Iv), finalmente rimborsi covid abbonamenti Atac NOVA0043 3 POL 1 NOV
Trasporti: Di Egidio-Leoncini (Iv), finalmente rimborsi covid abbonamenti Atac
Roma, 25 ago – (Nova) – In una nota congiunta Luca Di Egidio, consigliere Municipio Roma VII e Francesca Leoncini,
assessore al Commercio, sicurezza e attivita’ produttive del Municipio Roma III, dichiarano: “Finalmente anche Roma ha aperto le domande per i rimborsi degli abbonamenti Atac non utilizzati nei mesi del lockdown”. “Come si suol dire: alla buon’ora. Italia Viva – aggiungono – lo chiedeva da tempo,
in particolare grazie ad un emendamento dell’onorevole Luciano Nobili divenuto legge a maggio nel Dl Rilancio e’ stato reso vincolante per i comuni l’obbligo di rimborso
totale degli abbonamenti al trasporto pubblico locale e ferroviario, sotto forma di voucher o di prolungamento della validita’. Una vittoria per tutti i cittadini per la quale
Italia Viva si e’ battuta molto – Anche su questo pero’, proseguono, la Raggi non ha perso l’occasione di distinguersi in
negativo rispetto alle altre grandi citta’ italiane. Ad esempio l’Atn di Milano consente di estendere la validita’ degli abbonamenti fino a dicembre 2021, mentre l’Atac di Roma solo fino a fine 2020. Anche sui termini di presentazione della domanda di rimborso Milano da’ tempo fino al 31 ottobre, mentre a Roma lo si puo’ fare solo entro il 30 settembre. Spiace davvero constatare che anche su temi di cosi’ sentito interesse pubblico Roma sia fanalino di
coda perche’ l’amministrazione 5stelle riesce a complicare la vita ai romani con tempi ridotti, benefici inferiori e procedure macchinose. E menomale che la Raggi aveva parlato di ‘modello Atac’ come esempio di buon funzionamento di un’azienda pubblica. Roma merita di meglio” (Com)
NNNN