MUNICIPIO III, LEONCINI-MACCARONI (PD): IL M5S VIOLA I PRINCIPI DELLA TRASPARENZA E DELLA LEGALITÀ 

MUNICIPIO III, LEONCINI-MACCARONI (PD): IL M5S VIOLA I PRINCIPI DELLA TRASPARENZA E DELLA LEGALITÀ “Con il voto favorevole alla delibera sul prolungamento della concessione della piscina comunale di via Gran Paradiso, il M5S del III Municipio attesta la definitiva violazione dei principi di legalità e trasparenza, che dovrebbero ispirare l’azione politico-amministrativa a tutela dell’interesse pubblico” lo dichiarano in una nota la Consigliera del Partito Democratico Francesca Leoncini e Marzia Maccaroni, responsabile Scuola e Sport del PD del III Municipio. “Viene votato un ulteriore prolungamento della concessione di un bene pubblico, in questo caso l’unica piscina comunale del territorio, violando l’articolo 2 del disciplinare tecnico del 16 marzo 2006, stipulato tra il dipartimento e lo stesso concessionario della piscina, che vieta pretese riguardo interventi di miglioria tecnica” spiegano le esponenti Dem “oltre al comma 13 dell’articolo 5, che non consente di computare ai fini del prolungamento della concessione gli interventi effettuati nel 2003, quindi anteriori al rinnovo della concessione già data per 12 anni nel 2005. Con un’arroganza paragonabile soltanto all’ignoranza che la maggioranza ostenta su questi argomenti e senza che la Presidente Capoccioni si sia degnata nemmeno di scendere in aula per illustrare o votare la delibera da lei stessa firmata, il M5S archivia definitivamente i principi di legalità e di trasparenza, preferendo le assegnazioni dirette dei beni pubblici ai bandi. Il Partito Democratico ribadisce la propria netta contrarietà a questa politica scriteriata di gestione del patrimonio, riservandosi di intraprendere azioni volte a ripristinare la legalità e tutelare l’interesse pubblico”.

Annunci