BILANCIO ROMA CAPITALE: MANCA UNA STRATEGIA SU MOBILITÀ E RIFIUTI

In evidenza

Campidoglio: lista civica Calenda, in bilancio manca strategia su rifiuti e mobilita

Roma, 26 gen – (Nova) – “Al termine della lunga sessione di
lavoro d’aula che ha consegnato alla citta di Roma il primo
bilancio della giunta Gualtieri, non possiamo non registrare
l’assenza di una visione strategica sullo sviluppo della
citta”. Lo dichiarano in una nota i consiglieri del gruppo
della Lista Calenda, al termine del voto sul bilancio.
“Nonostante si possano apprezzare sforzi significativi sul
piano degli investimenti su manutenzione straordinaria di
strade ed edifici pubblici, come pure nell’offerta dei
servizi, mancano invece risposte serie e concrete sui temi
cruciali dei rifiuti e della mobilita. La citta di Roma, a
fronte di una Tari tra le piu alte d’Italia, non solo non
offre ai cittadini un servizio efficiente e degno della
Capitale d’Italia, ma con questo Bilancio non individua
soluzioni per il problema dei rifiuti e non indica una
svolta significativa per il rilancio della principale
azienda partecipata capitolina del settore, Ama”. (segue)
Roma, 26 gen – (Nova) – “Stesso discorso sul tema
mobilita”, continuano i consiglieri della civica Calenda:
“non sono chiare le linee d’indirizzo per risollevare la
partecipata capitolina del trasporto pubblico, Atac, e
conseguentemente appaiono deboli le prospettive di sviluppo
della Capitale verso una mobilita sostenibile e integrata.
Sarebbero state auspicabili risoluzioni inoltre per Roma
Metropolitane, e Roma Lido, proprio in un momento in cui e
diventato dominante il tema di spostare competenze dalla
Regione Lazio. Sempre in termini di visione e strategie:
assente in bilancio un piano di investimento per le
riqualificazione di intere aree periferiche della citta”.
Sulla discussione complessiva –
concludono i consiglieri del Gruppo – grava infine la
scarsa apertura al contributo delle opposizioni. In
particolare con la mancata approvazione dei nostri ordini
del giorno, che avrebbero costituito un valido supporto
all’impianto complessivo del provvedimento. Di fronte a
cio, non abbiamo potuto che consegnare un voto finale di
astensione, con l’auspicio che nell’interesse esclusivo di
Roma e dei romani si abbia in futuro il coraggio di compiere
scelte responsabili e radicali con l’obiettivo di un reale
cambiamento della citta a cui non faremo mancare il nostro
contributo”. (Com)
NNNN

MUNICIPIO III, LEONCINI: “SU BILANCIO SILENZIO ASSORDANTE CAPOCCIONI

MUNICIPIO III, LEONCINI: “SU BILANCIO SILENZIO ASSORDANTE CAPOCCIONI”
“Oggi durante la seduta del Consiglio del III Municipio dedicata all’esame ed alla votazione degli emendamenti al Bilancio di Roma Capitale il M5S che governa Roma ed il III Municipio non è stato in grado di mantenere il numero legale e la seduta è stata tolta per ben due volte. Inoltre, nell’assenza assordante del Presidente del III Municipio Roberta Capoccioni e dei membri della giunta, la maggioranza pentastellata sta bocciando uno dopo l’altro gli emendamenti presentati dall’opposizione per venire incontro alle esigenze del territorio, in particolare sulla manutenzione e la sicurezza degli edifici scolastici. Né la Presidente né alcun membro della giunta si degnano di assistere allo spettacolo di una maggioranza allo sbando che sta facendo il “lavoro sporco” di respingere le necessità del territorio e dei cittadini” così in una nota la Consigliera democratica del III Municipio Francesca Leoncini