PRIMO MAGGIO: LEONCINI (Iv ROMA), LAVORO SIA MOTORE DELLA RIPARTENZA ANCHE NELLA CAPITALE

In evidenza

Primo maggio: Leoncini (Iv Roma), lavoro sia motore della ripartenza anche nella Capitale
Roma , 01 mag 19:24 – (Agenzia Nova) –
“I dati ISTAT e delle Camere di Commercio descrivono una situazione drammatica a Roma e nel Lazio in termini di posti di lavoro persi e imprese chiuse, a più di un anno di distanza dallo scoppio della pandemia e del primo lockdown ” lo dichiara in una nota Francesca Leoncini responsabile della Segreteria di Italia Viva Roma per commercio, impresa e turismo “Nella giornata del Primo Maggio, esprimo il mio sostegno e la mia vicinanza a tutti i lavoratori e le lavoratrici e alle imprese che hanno pagato un prezzo altissimo a causa della pandemia e a tutti coloro che stanno lottando per il proprio posto di lavoro o per tenere aperta la propria attività. Condivido le parole del Presidente Mattarella e auspico che anche a Roma il lavoro sia motore imprescindibile per la ripartenza dell’economia e dello sviluppo”.
(Com) ©️ Agenzia Nova – Riproduzione riservata

8 MARZO 2021: LEONCINI-SCAZZOCCHIO (ITALIA VIVA ROMA) , LAVORO E IMPRESA, SI RIPARTA DALLE DONNE

In evidenza

8 marzo: Leoncini-Scazzocchio (Iv Roma), lavoro e imprese, si riparta da ruolo donne NOVA0242 3 POL 1 NOV
8 marzo: Leoncini-Scazzocchio (Iv Roma), lavoro e imprese, si riparta da ruolo donne
Roma, 08 mar – (Nova) – “A un anno di distanza dallo scoppio
della pandemia e del primo lockdown, i dati Istat e delle
Camere di commercio ci dicono che le donne hanno pagato il
prezzo piu’ alto della crisi innescata dall’epidemia da
Covid”. Lo dichiarano in una nota Francesca Leoncini
responsabile della Segreteria di Italia Viva Roma per
commercio, impresa e turismo e Bruno Scazzocchio,
responsabile Lavoro e Professioni. “I dati Istat del terzo
trimestre del 2020 relativi all’occupazione nel Lazio ci
rivelano che tra i 116mila addetti licenziati ben 61mila
sono lavoratrici, dati che si aggiungono a quelli allarmanti
sui soggetti inattivi (piu’ che doppi rispetto agli uomini)
e all’azzeramento della crescita e alla perdita di imprese a
guida femminile. Riteniamo che nella giornata dell’8 marzo
sia importante ricordare che il ruolo delle donne nel lavoro
e nell’impresa sia motore imprescindibile per la ripartenza
dell’economia e dello sviluppo a Roma e nel Lazio”. (Com)
NNNN