LEONCINI-CASINI (Italia Viva): TENERE APERTI I FIORAI NEI MERCATI NEI FESTIVI E PREFESTIVI

In evidenza

Roma, 07 nov 17:42 – (Agenzia Nova) – “Mentre la crisi innescata dal coronavirus e le misure di contenimento previste dal dpcm del 3 novembre, continuano a mettere a dura prova le attività commerciali della Capitale, sui provvedimenti inerenti i mercati a Roma regna la confusione più totale, senza che l’inadeguata amministrazione grillina della Raggi senta l’esigenza intervenire a sostegno”. Lo dichiarano in una nota congiunta i due esponenti di Italia Viva e assessori al Commercio e Attività produttive del II e III Municipio, Valerio Casini e Francesca Leoncini. “Una nota del dipartimento Attività produttive, infatti, senza fare alcuna chiarezza sui provvedimenti del decreto e senza tenere conto della complessa articolazione della realtà romana dei mercati, ritiene che vadano chiusi indiscriminatamente tutti gli esercizi commerciali non alimentari all’interno dei mercati su sede propria e impropria,compresi i fiorai. Per questo motivo, abbiamo provveduto immediatamente a scrivere una nota al Dipartimento in cui ribadiamo la necessità di tenere aperti i fiorai all’interno dei mercati nei festivi e prefestivi, proprio in seguito alla definizione del Ministero delle Politiche agricole di dette attività commerciali come rientranti fra le coltivazioni agricole e determinandone la riapertura immediata già durante il precedente lockdown. Auspichiamo quindi una risposta rapida da parte del Dipartimento in modo da non aggravare con interventi inadeguati le condizioni già precarie in cui operano le attività commerciali della Capitale”, concludono i due esponenti di Italia Viva. (Com) ©️ Agenzia Nova – Riproduzione riservata

CASINI-LEONCINI (IV): DAL CAMPIDOGLIO SUBITO MISURE A SOSTEGNO DI TUTTE LE ATTIVITÀ COMMERCIALI

GIOVEDÌ 26 MARZO 2020 19.22.18

Coronavirus: Casini-Leoncini (Iv), da Campidoglio subito misure a sostegno tutte attivita’ commerciali

NOVA0318 3 POL 1 NOV Coronavirus: Casini-Leoncini (Iv), da Campidoglio subito misure a sostegno tutte attivita’ commerciali Roma, 26 mar – (Nova) –

In una nota congiunta i due assessori al Commercio e alle Attivita’ produttive dei Municipi Roma II e III ed esponenti di Italia Viva Valerio Casini e Francesca Leoncini, dichiarano: “Apprendiamo dalla sindaca di Roma che il Campidoglio sta studiando come eliminare il canone Cosap per sostenere le attivita’ commerciali della citta’ di Roma in questa difficile fase a causa delle misure di contenimento dal contagio da Covid-19”. “Possiamo dire che finalmente – aggiungono – e’ stata accolta la proposta fatta dal II e dal III Municipio di Roma alla sindaca per sostenere tutte le attivita’ commerciali, in seguito all’emanazione del Dpcm dell’8 marzo, sospendendo il pagamento del canone Cosap per chi e’ titolare di concessioni. E’ passato fin troppo tempo da quando sono state adottate le prime misure restrittive e le imprese dei nostri territori cosi’ come quelle della Capitale rischiano di rimanere chiuse e l’emergenza potrebbe inevitabilmente protrarsi per mesi. Riteniamo che le imprese non debbano scontare ulteriormente l’inerzia della sindaca e che sia compito di Municipi e amministrazione capitolina sostenere le aziende consentendo loro, cessata l’emergenza, di riaprire e ripartire con tutte le agevolazioni possibili”. (Com) NNNN